Ricerca
Banner

Processo di stampaggio ad iniezione

Date:May 16, 2018

Quando i materiali termoplastici vengono stampati, la materia prima tipicamente pelletizzata viene alimentata attraverso una tramoggia in una canna riscaldata con una vite alternativa. All'entrata della canna, la temperatura aumenta e le forze di Van der Waals che resistono al flusso relativo delle singole catene sono indebolite a causa di un maggiore spazio tra le molecole a stati di energia termica più elevati. Questo processo riduce la sua viscosità, che consente al polimero di fluire con la forza motrice dell'unità di iniezione. La vite trasporta in avanti la materia prima, mescola e omogeneizza le distribuzioni termiche e viscose del polimero, e riduce il tempo di riscaldamento richiesto tagliando meccanicamente il materiale e aggiungendo una quantità significativa di riscaldamento per attrito al polimero. Il materiale si alimenta in avanti attraverso una valvola di ritegno e si raccoglie nella parte anteriore della vite in un volume noto come uno sparo. Un colpo è il volume di materiale che viene utilizzato per riempire la cavità dello stampo, compensare il restringimento e fornire un cuscino (circa il 10% del volume totale del colpo, che rimane nella canna e impedisce alla vite di fuoriuscire) per trasferire la pressione dalla vite alla cavità dello stampo. Quando si è raccolto abbastanza materiale, il materiale viene forzato ad alta pressione e velocità nella cavità di formazione della parte.



L'esatta quantità di restringimento è una funzione della resina utilizzata e può essere relativamente prevedibile. Per evitare picchi di pressione, il processo normalmente utilizza una posizione di trasferimento corrispondente ad una cavità piena al 95-98% dove la vite si sposta da una velocità costante a un controllo di pressione costante. Spesso i tempi di iniezione sono ben al di sotto di 1 secondo. Quando la vite raggiunge la posizione di trasferimento, viene applicata la pressione di riempimento, che completa il riempimento dello stampo e compensa il ritiro termico, che è piuttosto elevato per i materiali termoplastici rispetto a molti altri materiali. La pressione di riempimento viene applicata fino a quando il cancello (ingresso cavità) si solidifica. A causa delle sue piccole dimensioni, il cancello è normalmente il primo luogo che solidifica attraverso tutto il suo spessore.16 Una volta che il cancello si solidifica, non più materiale può entrare nella cavità; di conseguenza, la vite ricambia e acquisisce materiale per il ciclo successivo mentre il materiale all'interno dello stampo si raffredda in modo che possa essere espulso e essere dimensionalmente stabile. Questa durata di raffreddamento viene drasticamente ridotta dall'utilizzo di linee di raffreddamento che fanno circolare acqua o olio da un termoregolatore esterno. Una volta raggiunta la temperatura richiesta, lo stampo si apre e una serie di pin, maniche, spogliarelliste, ecc. Vengono spinte in avanti per sformare l'articolo. Quindi, lo stampo si chiude e il processo viene ripetuto.

Un paio di: Stampaggio dell'industria

IL prossimo Articolo: Stampaggio muore